Uscita a Santa margherita ligure

Ore due e trenta la sveglia suona,anche se la voglia di partire era talmante tanta che in pratica ho sonnecchiato.
La macchina già carica aspettava solo di bere un po di garolio e partire a fulmine.
Passo a prendere Marco e via verso il mare;un po di buona musica che spinge l’umore a mille,fa passare la strada molto velocemente e arriviamo al punto studiato nei giorni precedenti.
In men che non si dica siamo in acqua che ,non propriamente “a temperatura”,si pone di fronte a noi placida e invitante.
DSCF3716
Poche pagaiate e poco distante da me un paio di delfini sommano e con il classico movimento che li contraddistinguono,mi fanno sperare in una buona presenza di pesce ed infatti,avanzando sull’eco cominciano a profilarsi interessanti marcature e vere e proprie palle di pesce sicuramente sardine o acciughe perche passandoci in mezzo il sabiki nessun pesce ha attaccato gli artificiali.
Ci siamo diretti verso il faro di Portofino con una vista veramente spettacolare.
DSCF3719
Arrivati sul punto prestabilito in brave tempo abbiamo avuto due belle mangiate ma i pesci non sono rimasti agganciati…
poi Marco aggancia qualcosa e lo vedo,dopo pocotribulare con la cattura…”MOLAAA…MOLLAAAAAAAA”(molla molla in dialetto cremasco)sento urlare e avvicinandomi lo vedo lottare con un polipo veramente bello che,ormai avvinghiato alle gambe,tentava in tutte le maniere di fuggire ma la presa ferrea porta al compimento della cattura.
Provando poi a tenya con la mazzancolla il fondo era ricoperto da perchie,sciarrani e pagelli che non facevano pescare abbastanza l’esca per tentare pesci tipo scorfani e piccoli dentici che popolano le numerose tane presenti sotto la montagna.
Ancora un volta la canna di Marco parte in maniera pesante ma stavolta in breve tempo potra a termina un’altra cattura di polipo,un po più piccolo ma comunque di un’ottima misura.
Tutt’intorno le accighe continuano a brulicare la superfice ed qualche bella sorpresa ha fatto loro visita:una bella ricciolozza e seguito poi da un’alletterato visti in diretta hanno fatto man bassa di pesciolini ma sulle nostre esche solo una ha deciso di attaccare il jig di Marco ma anche in questo caso non è rimasta attaccata.
Se non ci fosse stato il tampo meraviglioso che ci circondava mi sarei arrabbiato un po di più ma si stava talmente bene che abbiamo detto solo arrivederci a presto e stanchi ma contenti abbiamo preso la via di casa.
DSCF3730DSCF3728DSCF3727
DSCF3726DSCF3729DSCF3725
DSCF3733

Questa voce è stata pubblicata in Fishing e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>